Tagpopulismo

“È fichissimo!”

L’entusiasmo intorno al governo gialloverde sta lentamente scemando. La paralisi dell’azione, il tasso di litigiosità crescente, le gaffe, i conti che non tornano: ce n’è abbastanza per immaginare una rottura dopo le elezioni europee, sempre che i due dioscuri non preferiscano “tirare a campare piuttosto che tirare le cuoia”. Che siano lontani i tempi degli applausi a scena aperta, delle...

Cittadini

Il guaio del genere umano è una dose insufficiente di senso del ridicolo. Se fossimo in grado, guardandoci, di ridere di noi stessi, sai le figuracce, le tragedie che eviteremmo? Se Hitler si fosse visto per quello che era, un ometto pettinato come un emo ante-litteram che alzava al cielo i pugnetti sifilitici mentre delirava di “purezza della razza ariana”, ci saremmo risparmiati decine di...

L’eterna recita del potere

L’esperienza neopopulista di governo svela la condizione paradossale di un Paese da sempre avvezzo a confondere mascherata e tragedia. L’iper-presenza, per lo più mediatica e virtuale, dei due dioscuri, esaurisce il mitico “primato della politica” traducendolo in un sostanziale vuoto. Detto altrimenti: mai come in questo momento l’Italia ha avuto un governo forte (di forti), mai come...

Il puer aeternus

Eterno. Che non muore mai. E dunque fuori dal tempo, estraneo alla vita. La dimensione morale dell’uomo ipermoderno è questa: l’eterno fanciullo. Matteo Salvini, truce ministro del Popolo, qualche anno fa si regalò un servizio fotografico su un noto settimanale di gossip in cui, infiocchettato dalla sola cravatta, esibiva il fisico non proprio scolpito del patriota nostrano. Era la risposta, in...

La ribellione delle masse

Buona parte di ciò che oggi si ha bisogno di sapere sull’ondata neopopulista si trova, nero su bianco, ne La ribellione delle masse (1929), l’opera più rappresentativa di José Ortega y Gasset (di cui consiglio la bellissima edizione del 2001 targata SE). Il saggio è passato alla storia per la celebre definizione di “uomo-massa”. Chi è? È il «signorino soddisfatto», «il bambino viziato...