Posts tagged PD

Ripartire, sì. Ma non da Walter

A leggere gli appunti di questo blog, avrete notato come non parli quasi mai di “sinistra” o “destra”. E non perché ritenga che si tratti di categorie superate. Nel caos in cui versano il paese e l’Europa intera, i populisti hanno gioco facile a imporre la propria agenda. Così, l’urgenza di denunciare il misto di… Continua a leggere

Il dittatore

Funzionava così nell’Antica Roma: quando il nemico era alle porte, la città nominava un dictator a cui affidava i poteri e si stringeva intorno a lui, in attesa della battaglia. Il Pd con Renzi ha fatto più o meno lo stesso. Dopo il fallimento plateale di Bersani alle elezioni del 2013, era evidente come una stagione… Continua a leggere

Gli irresponsabili

Sul futuro di questo paese grava un macigno. Talmente grosso che nessuno sembra notarlo. È una patologia endemica, il tratto precipuo dell’arcitaliano, di cui abbiamo avuto una rappresentazione plastica nel corso dell’ultima campagna elettorale e delle settimane immediatamente successive. Ripercorriamole da un’angolazione privilegiata, quella dei vincitori. Una forza che definisce se stessa come “movimento” e… Continua a leggere

Il padre ignobile

Premessa: ho scritto questo articolo un mese prima delle elezioni. Poi, dato che sono un pigro, uno a cui piace crogiolarsi nell’incertezza del futuro perché in quell’incertezza riconosce l’unica certezza possibile, l’ho accantonato. Un paio di giorni dopo l’esito elettorale sono andato a rileggerlo: non lo ricordavo bene, volevo vedere se potesse ancora fare alla… Continua a leggere

La narrazione infinita

La scorsa settimana, in diretta tv, Matteo Renzi ha rivendicato quattro anni di governo (da presidente del Consiglio prima, da segretario del partito di maggioranza poi) del paese. Ha snocciolato le leggi approvate, fatto (timida) ammenda degli errori, attaccato gli avversari (il M5S) e, soprattutto, s’è esercitato nel suo gioco preferito: rilanciare. Il tutto dando… Continua a leggere