populismo

I demoni di Salvini

Ora che le elezioni in Emilia Romagna incombono, e con esse il rischio che collassi la fragilissima maggioranza guidata dal Conte 2 (il sequel demo-progressista dell’orgoglioso avvocato del popolo), può essere utile ripercorrere la storia politica di quello che i sondaggi indicano come il cavallo vincente, Matteo Salvini, e del suo partito. Viene in soccorso …

I demoni di Salvini LEGGI TUTTO

Matteo Salvini festeggia la vittoria alle Elezioni Europee 2019

La pacchia è finita

Per Matteo Salvini la pacchia è finita. Sinora il capo leghista ha avuto gioco facile: nel governo gialloverde è riuscito a trasformare il Ministero dell’interno in una trincea dalla quale battagliare contro nemici immaginari (l’Europa, i migranti, il PD). La vittoria elettorale nasce da qui, dalla capacità mimetica di un leader che ha saputo, pur …

La pacchia è finita LEGGI TUTTO

Francis Fukuyama, “Identità”

L’ossessione identitaria è alla base del caos politico dei giorni nostri e su di essa s’interroga Francis Fukuyama nel suo nuovo saggio dal laconico titolo di Identità, edito da Utet. Cosa s’intende per identità? Potremmo definirla, in prima istanza, come l’insieme di tratti psicologici e culturali che un singolo individuo o un gruppo adopera per …

Francis Fukuyama, “Identità” LEGGI TUTTO

Un frame dal video del concorso "Vinci Salvini"

Il gioco eterno

La politica è, oggi, la prima forma di intrattenimento. Ce lo ricorda, puntualmente, Matteo Salvini, fresco protagonista di un raccapricciante video in cui, musichetta di sottofondo e posa da conduttore navigato, invita i sostenitori a tirar fuori l’adolescente che è in loro, a riempirlo di cuoricini like following per vincere – nientemeno – una telefonata …

Il gioco eterno LEGGI TUTTO

“È fichissimo!”

L’entusiasmo intorno al governo gialloverde sta lentamente scemando. La paralisi dell’azione, il tasso di litigiosità crescente, le gaffe, i conti che non tornano: ce n’è abbastanza per immaginare una rottura dopo le elezioni europee, sempre che i due dioscuri non preferiscano tirare a campare piuttosto che tirare le cuoia. Che siano lontani i tempi degli …

“È fichissimo!” LEGGI TUTTO

Bambini e genitori sventolano bandiere dell'Italia

Cittadini

Il guaio del genere umano è una dose insufficiente di senso del ridicolo. Se fossimo in grado, guardandoci, di ridere di noi stessi, sai le figuracce, le tragedie che eviteremmo? Se Hitler si fosse visto per quello che era, un ometto pettinato come un emo ante-litteram che alzava al cielo i pugnetti sifilitici mentre delirava …

Cittadini LEGGI TUTTO

Luigi Di Maio e Matteo Salvini durante il giuramento del governo Conte

L’eterna recita del potere

L’esperienza neopopulista di governo svela la condizione paradossale di un Paese da sempre avvezzo a confondere mascherata e tragedia. L’iper-presenza, per lo più mediatica e virtuale, dei due dioscuri, esaurisce il mitico “primato della politica” traducendolo in un sostanziale vuoto. Detto altrimenti: mai come in questo momento l’Italia ha avuto un governo forte (di forti), …

L’eterna recita del potere LEGGI TUTTO

Matteo Salvini ed Elisa Isoardi

Il puer aeternus

Eterno. Che non muore mai. E dunque fuori dal tempo, estraneo alla vita. La dimensione morale dell’uomo ipermoderno è questa: l’eterno fanciullo. Matteo Salvini, truce ministro del Popolo, qualche anno fa si regalò un servizio fotografico su un noto settimanale di gossip in cui, infiocchettato dalla sola cravatta, esibiva il fisico non proprio scolpito del …

Il puer aeternus LEGGI TUTTO

La ribellione delle masse

Buona parte di ciò che oggi si ha bisogno di sapere sull’ondata neopopulista si trova, nero su bianco, ne La ribellione delle masse (1929), l’opera più rappresentativa di José Ortega y Gasset (di cui consiglio la bellissima edizione del 2001 targata SE). Il saggio è passato alla storia per la celebre definizione di “uomo-massa”. Chi …

La ribellione delle masse LEGGI TUTTO

Che mangino brioche

«Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima si volta si presenti alle elezioni con questo programma». Così il ministro Di Maio ha replicato al vice direttore generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini, il quale, in un’audizione sulla Nota di aggiornamento al Def davanti alle commissioni Bilancio di Camera e …

Che mangino brioche LEGGI TUTTO