In un Futuro Aprile

Un blog di politica, libri, musica, cinema, racconti

Napoli

Non c’è tesoro senza polvere. Napoli è i dobloni d’oro del vecchio pirata guercio e la fatica della buca che dissotterra lo splendore. Passeggiando per San Gregorio Armeno pensavo: quanta gente, tutta qui. Mai visto tanta gente in un unico posto. Napoli è un circo perenne il cui tendone è un cielo che incredibilmente risplende …

Napoli LEGGI TUTTO

Le emozioni come scimmie

Le emozioni sono antropomorfe. Hanno la faccia dei nostri genitori, dei nostri amici, del tizio incrociato per strada mentre corri al lavoro. Contrai la bocca in una smorfia di scazzo e ti viene in mente tuo padre quando fa lo stesso. Di più: ti senti tuo padre. Se hai il tempo di fermarti a pensare …

Le emozioni come scimmie LEGGI TUTTO

Tutto il mondo è baretto

Lo ha scritto un mio contatto su Facebook. L’idea era paragonare Trump a certi buzzurri che infestano i baretti di paese. Il post era divertente, l’ho letto con gusto. Volevo copiarlo, rielaborarlo, perché il paragone mi stuzzicava. Solo che poi non sono riuscito a cavarci niente di buono, niente che sembrasse sincero e sufficientemente intelligente. …

Tutto il mondo è baretto LEGGI TUTTO

Contro le emozioni

La narrazione, lo storytelling, i video emotional. Una volta l’overdose era di eroina, oggi di emozioni. Cosa non si fa per vendere una macchina: raccontare un big bang di libertà innescato dall’accensione di un motore. Julia Roberts, ricca, splendente, finta come Hollywood, ad una festa di burattini si libera dai fili e sguscia via sorridente …

Contro le emozioni LEGGI TUTTO

Credo nell’alfabeto

Credo nell’alfabeto che ognuno si cuce da sé. Amo il modo in cui storpiamo le parole per cercare sensi nuovi. Il linguaggio è un’eredità. Le famiglie sono accozzaglie di tic lessicali. C’è tua madre che dice “mischiare” il raffreddore e invece è “attaccare”, tuo padre ti parla di “sarchiaponi” per indicare quelli furbi. Tuo fratello …

Credo nell’alfabeto LEGGI TUTTO

Il sogno dell’aviatore

Durante la mia adolescenza, per qualche ora, sono stato un eroe leggendario. “Il sogno dell’aviatore”, lo chiamo io, perché mi sembra una di quelle cose alla Saint-Exupery, una fiaba su un mondo che cambia. Il mio. Se ci ripenso, mi pare che il tema paradossale del sogno fosse la malinconia del risveglio, quella sensazione di …

Il sogno dell’aviatore LEGGI TUTTO